Traduttore di Google:


"CATEGOREMATICA"

LA SCIENZA DELLE CATEGORIE COGNITIVE

"DIAGRAMMATICA"

LA SEMANTICA FILOSOFICA

LA SCALA DEI VALORI
AUTORE VASILE DROJ UNIVERSOLOGO

   La “Categorematica”, la scienza delle categorie, disciplina dell’Universologia, fu scoperta e formulata dall’universologo Vasile Droj alla meta degli anni ’70 del secolo scorso. Con il tempo prese più contorno e consistenza formulandosi come disciplina rigorosa. Da un certo punto di vista è una branca della più estesa “Sistemologia”, la scienza suprema dei sistemi anch’essa parte dell’Universologia.

   Il principio “categorematico” é taxonometrico, derivante dalla capacità discriminatoria inerente a tutte le lingue specialmente a quelle del ceppo linguistico indoeuropeo, prevalentemente in greco latino. Si prova che nel greco latino più che altrove esiste un’impressionante potenzialità semantica organizzatrice che supera le attese, accanto al quale i lavori odierni nel cantiere linguistico sembrerebbero appena una bonifica ancora da eseguire su una smisurata palude. Il greco latino si comporterebbe come una lingua scientifica, filosofica, matematica e ideologica. In una parola una “lingua filosofico cibernetica”, di “cibernetica semantica” o “semantica cibernetica”.
Al suo interno tutto sarebbe codificato, classificato e sistemato dall’inizio dei tempi e le categorie linguistiche sarebbero ancora evidenti a colui che conosce il “sistema”. Tanti segreti giacciono all’interno degli involucri delle parole, per questo i primi cristiani che li usavano furono chiamati quelli che “parlano nelle lingue”. All’origine dell’intero fenomeno c’é un “codice linguistico ancestral universale” scoperto da Vasile Droj, altro elemento forte dell’Universologia.

   Lo stesso “Codice” deriva niente meno che dal LOGOS che genera l’IDEOLOGIA ossia la “logica delle idee”. L’IDEOLOGIA, in maiuscolo per non confonderla con le decrepite ideologie temporali: fascista, comunista, marxista, maoista, trozkista etc., non è creata dall’uomo ma dalle leggi supreme dell’Universo. Il Logos attraverso le leggi lega tutto generando la sua Logica. Se l’Umanità avesse conosciuto e applicato la Logica tanti errori sarebbero potuti essere evitati e di sicuro oggi tutto sarebbe stato diverso.  Per intuire questa Logica è fondamentale capire le categorie che la compongono. Perciò almeno dal punto di vista linguistico semantico è stata creata la disciplina “Categorematica”, la scienza delle categorie.

   CATEGOREMATICA

   La parola Categorematica è composta dalle parole categoria e matica proveniente da matematica con il senso di “matematica delle categorie” ossia misura delle categorie. Già di per se la categoria è una precisa delimitazione e demarcazione, però la Categorematica fa qualcosa che non si è fatto finora, “categorizzare le categorie” stesse. In tal modo si arriva ai sistemi.
Le qualità quantistiche della parola “categoria” sono già presenti nella sua radice “cat”, come quanto, il romeno cit, cateto, catalogo, catalogare, catasto, etc. La seconda parte ..egoria potrebbe venire da Agorà lo spazio pubblico antico greco, dove si dovevano quantificare le discussioni in precise risposte: proposte, formule, conclusioni, progetti etc. Le categorie fondamentali sono due; quelle derivate della stessa radice, oppure quelle di radici diverse ma logicamente unite a un’idea.

Categorematica la scienza delle categorie cognitive   Quando il contenuto categorematico cresce in complessità si dispone in forme geometriche chiamate diagrammi. I più semplici diagrammi sono quelli binari, seguono poi quelli triangolari, quadrati, pentagonali, piramidali ed elencolari. Alcuni esempi:

   DIAGRAMMI BINARI O INCROCIATI

   A questa categoria appartengono di regola gli opposti essenziali e fondamentali come VERITA’POTERE, COSMOS UNIVERSO, VITA MORTE, etc. Sono un genere di “essere o non essere”. I diagrammi categorici binari sono semplici però molto efficienti. Chi li sa utilizzare crea effetti spettacolari proprio per il rapido passaggio da un termine all’altro.

   DIAGRAMMI TRIANGOLARI 

   Questa categoria di diagrammi è triadica, appoggiata sul triangolo, Ex: Regolare - RegolaRigla (riga),  oppure Successo - Successione - Succedere,  etc. Sono più flessibili e nonostante ciò molto stabili. Sono diagrammi di controllo adatti all’evoluzione spirituale e costituiscono il fondamento della Dottrina “Doc-trina” (= Doxa Trina =3) ossia la conoscenza triadica estendibile fino a quella trinitaria. La perfetta padronanza dell’intera categoria attraverso il controllo (= con tro =3) porta direttamente al Trono.

   REGOLARE 

Categorematica la scienza delle categorie cognitive   Il diagramma REGOLARE – REGOLARIGLA è importantissimo poiché se si vuole regolare un’azione, funzione o evento che sia, servono delle regole e misure giuste espresse dalla parola Rigla ossia la riga per misurare. Solo le cose con delle regole precise e ben misurate con la Riga Reggono e perciò regolano tutto. Le tre istituzioni più antiche del mondo lo Stato, la Chiesa e l’Armata resistono da migliaia di anni proprio per le loro ferree regole.

   SUCCESSO 

   Il diagramma categorematico del Successo: SUCCESSO – SUCCESSIUNE – SUCCEDERE é molto simile a quello del Regolare attraverso le Regole. Ecco la dimostrazione: per aver Successo occorre conoscere la Successione dei processi nel loro preciso ordine in sincronia a quelli degli eventi. Ma specialmente occorre far Succedere quello che deve succedere altrimenti tutto resta un semplice desiderio. Ecco perché la parola Successo è il participio passato del verbo succedere, volendosi dire che effettivamente l’evento è Successo realmente.

   SAPERE 

Categorematica la scienza delle categorie cognitive   Anche il terzo diagramma categorematico SAPERE - SUPERARE - SUPERIORE è nella stessa linea perfezionista o semplicemente evolutiva dei precedenti due. Il Sapere aiuta a Superare le difficoltà portandoci in alto nel mondo Superiore. “Saper superare” è il motto vincente. Ma il destino riserva ai saggi una via ancor più semplice e diretta; basta cercare sempre le cose Superiori e di colpo si supera nell’automatico tutte le difficoltà poiché si è installati in una nuova impostazione dove reggono altre realtà.

   CONCISIONE

   Se il Sapere in generale è a volte sintetico, occorre una procedura più analitica e concreta per esprimere più coerenza operativa che è data dalla Concisione ben espressa nel diagramma: CONCISO DECISO INCISO. Soltanto chi è Conciso molto Deciso e Incisivo “Inciso” può incidere sugli eventi. Sono tutti tratti di Carattere con i quali le tre qualità esprimono i “carati” derivati dall’incisione come nel caso dei diamanti. E se aggiungiamo anche il quarto elemento, la Precisione “Preciso” il quadro è più concreto realizzandosi il passaggio al diagramma del quarto tipo.

   MESSAGGERO

Categorematica la scienza delle categorie cognitive   All’interno della scienza Categorematica esistono centinaia di Diagrammi, tra cui anche quello del Messaggero: MESSAGGERO – MESSAGGIO – MISSIONE. Ogni Messaggero ha una Missione, quella di portare un Messaggio altrimenti non è un Messaggero. Nei tempi antichi il Messaggero “messianico” appunto il Messia: MESSIA - MISSIONE MESSAGGIO era il Salvatore del mondo: SALVATORE – SALVA – SOLVE (Assolve). Proprio quest’ultimo attributo giustifica la Missione di Cristo (assolvere i peccati del mondo) provando la coerenza della sua dottrina. La dottrina universologica conferisce al nuovo Salvatore del Mondo, il “Maitreya – Paracleto”, l’adempimento di ben 27 diagrammi categorematici tra qui quello di essere: AUTORE – AUTENTICO AUTOREVOLE nonché AUTONOMO e AUTODIDATTA eclettico anzi paraeclettico per eccellenza.

   Con l’aggiunta dell’attributo Autonomo e Autodidatta siamo arrivati ai diagrammi categorematici più complessi del quarto e quinto grado corrispondenti al quadrato e al pentagono. Man mano che la complessità cresce, i diagrammi categorematici si dispongono gerarchicamente a forma piramidale. C’è da specificare che il criterio “radicale” in base alle radici delle parole lascia man man posto a criteri logici e sistemici che possono inregimentare decine e decine di parole di radici diverse.

   DIAGRAMMI PIRAMIDALI

Categorematica la scienza delle categorie cognitive   La piramide è il simbolo della gerarchia. Le cose, le leggi e gli esseri sono disposti secondo principi gerarchici che esprimono l’ordine del creato, la struttura la funzione e i significati evolutivi. Lo stesso principio lo segue anche il linguaggio ma perché esso corre in maniera lineare parola per parola sia nel parlare sia nel leggere non vediamo il panorama completo della situazione. Se scrutassimo il panorama sociale, ci accorgeremo che esistono tanti lavoratori, milioni, di cui molti sono meritori, alcuni di loro hanno talenti e pochi sono anche dei veri geni. A volte salta fuori anche qualche grande eroe oppure un santo che vuole toccare il divino. Detto così tutto rimane una bella poesia e a poco serve, però se queste categorie vengono ordinate gerarchicamente creano una vera scala di ascensione, un modello da seguire per tutti, diventano un vero Diagramma categorematico.

   DIAGRAMMA DEI VALORI

   Per ogni individuo, ma anche per la società, le categorie di valori e i loro Criteri sono importanti per discernere e scalare i gradini evolutivi verso quelli più alti. La scala valoriale è la seguente: LAVORO MERITO TALENTO GENIO EROE SANTO DIVINO. Dai sette stadi evolutivi gli uomini nella loro vita terrestre dovrebbero realizzarne almeno cinque, però la quasi totalità giace al primo e al secondo livello. Alcuni sviluppano i talenti e scarsamente appare all’orizzonte qualche geniaccio e per vedere il vero eroe geniale [...]. Perciò si potrebbe dire che un Meritorio vale cento Lavoratori, un Talentato cento meritori, un Genio cento talenti e un Eroe civilizzatore cento geni. Per non parlare poi dei veri Santi in contatto con il Divino che sul contatore del tempo storico si marcano in secoli o millenni.

   SCALA EVOLUTIVA

Categorematica la scienza delle categorie cognitive   Lo stato naturale dell’uomo è la salute. Quando va contro le leggi della Natura si ammala e poi muore. Ma quando segue le leggi, esso diventa vitale, riesce concentrare le sue energie sublimandole in tal modo da trascendere le difficoltà e le barriere fino a identificarsi totalmente in se stesso, nell’operato e nel Disegno Universale a cui e per cui è stato assegnato dal Creatore.  I gradini o gli stati d’involuzione dallo stato naturale di SALUTE in giù sono la MALATTIA e la MORTE. Dalla stessa SALUTE in su gli stati evolutivi sono: VITALITA’ - CONCENTRAZIONE - SUBLIMAZIONE - TRASCENDENZA - IDENTIFICAZIONE. Il Diagramma categorematico piramidale è evidente e ragionevole. L’uomo sonnecchia quasi tutta la vita nei primi quattro livelli gioendo di salute e vitalità ma dimenticando gli stadi superiori. Appena dalla concentrazione in su incomincia la vera Via Evolutiva. Stranamente ma a volte è proprio l'eccessiva Vitalità che ci impedisce la concentrazione, chiudendoci l’accesso ai mondi superiori.

   La pratica di questo diagramma specialmente dal quinto livello in poi non è semplice ma con l’aiuto del “codice di pensiero ancestral universale” è possibile aprire la carcassa delle rispettive parole ed estrarne fuori il know how da seguire. Nella scuola filosofica dell’Universologia si insegnano tutte le metodologie e procedure da seguire.

 La Categorematica è uno dei criteri per individuare i valori e il loro rapporto. La Diagrammatica con la sua tecnicità e semplicità geometrica aiuta non solo a distinguere meglio le categorie dell’Esistenza ma anche a praticarle.

4.12.2013

 

Vasile Droj
Fondatore Centro Universologico di Roma

www.universology.com email vasidro@tiscali.it

 

Torna in Home Page Torna


Copyright © Edizioni Universology 2000-2015

Copyright © Vasile Droj 1975-2015