Traduttore di Google:


ELEXIUM
(IL REGNO DELLE LEGGI UNIVERSALI)

L'AVATAR LA SOLUZIONE GLOBALE

LA RICORRENZA DEL "2154"

AUTORE VASILE DROJ UNIVERSOLOGO

   Lexium o Elexium è il principio di logico che attraverso le leggi universali dà coerenza all’Universo, così come il bosone di Higgs dà materialità al mondo fisico. Il termine fu coniato dall’universologo Vasile Droj dal latino lex-legis (Legge) che in tandem con Lux –cis (Luce) e Lex (ico) (Parola), dà l’ELEXIUM, il mirabile “Escalibur”, attraverso cui il mondo può essere capito, progettato e ricostruito. L’analogia linguistica e ideatica con i film Elysium di Neill Blomkamp e Avatar di J. Cameron è un punto di partenza poiché questi hanno in comune il magico numero 2154, l’anno dell’ambientazione e l’antico concetto di Avatar attribuibile proprio a questo numero come identificazione. Dal generalissimo Avatar che trova la Verità, si arriva al suo concreto attributo del Maitreya, colui che svela le Tre Misure delle Origini. Vasile Droj svela poi l’evoluzione dell’Elexium fino all’incarnazione dell’’Embrione d’Oro”. 

   L'ELYSIUM FANTASCIENTIFICO

   Nell’estate del 2013 uscì il film Elysium di Neill Blomkamp, però pochi o nessuno si accorse che la sua ambientazione era la stessa del famoso film Avatar di J. Cameron, ossia l’anno 2154. Perplessità, poiché la datazione poteva incarnare qualunque anno invece no, doveva essere per forza il 2154. Perché? Quale il mistero di questa ostinazione o destinazione?

Elysium il regno delle leggi universali   Partiamo dall’inizio. Studiando per decine d’anni tutti i valori numerici incorporati negli antichi monumenti che l’Umanità ha costruito nei remoti tempi, Vasile Droj riuscì a individuare alcuni valori eccezionali tra cui il “2154”. In parallelo studiando anche tutta la numerologia possibile almeno fino ai primi 10.000 numeri, saltarono fuori gli stessi valori tra cui 2154. In fine analizzando i valori numerici delle costanti fisiche specifiche nonché delle costanti universali, uscirono fuori di nuovo le stesse misure e di nuovo il misterioso 2154. Era ovvio che le tre varianti studiate; quella archeologica, numerica e fisica erano la faccia di una stessa medaglia ossia l’interfaccia di contatto con la suprema realtà e verità dell’Universo.

   Ora se i numeri e le costanti universali sono eterne e indistruttibili, il terzo angolo, quello degli artefatti umani che immortalarono questi monumenti è più raggiungibile e decifrabile. Gli antichi degli antichi codificarono saggiamente le “sacre misure” dell’Universo nel solco delle indistruttibili piramidi nella speranza che qualcuno nel futuro gli avrebbe trovato e decodificate. Il fortunato così come vuole la leggenda doveva chiamarsi Maitreya (Mai-Tre) ossia colui che ritrova il segreto delle tre misure appunto Ma(misura) dei Tre. Nel nome del Maitreya è codificato il METRO delle Origini. Perciò “Un tale” capace di scoprirlo si chiamerebbe anche Avatara o Avatar (Avatar = Verità, Virtù, Vertice). In altra variante AVATAR = TROVA = VERITA’ (colui che trova la Verità).

   Nel 2010 quando apparve il film Avatar del regista J. Cameron ambientò nel 2154, Vasile Droj averti l’opinione pubblica dell’importanza di questa data in un articolo con seguenti titoli e sottotitoli: Avatar, l’Equazione della Salvezza - La riesumazione dell’Avatariato  - “2154” l’Ambientazione cronologica del film Avatar presa dai libri dello scrittore Vasile Droj - “2154” una combinazione numerica speciale per l’Umanità - “2154” assegnato in codice 5000 anni fa, serviva all’identificazione del Nuovo Avatar”. Per gli antichiil rispettivo numero serviva aindicare anche la numerazione dell’Opera da compiere.

   Ora ci si chiede che relazione esisterebbe tra il film Elysium di Neill Blomkamp e il film Avatar di Cameron vis a vis di questa data speciale. Se il film di Cameron ha in comune con il su detto concetto soteriologico soltanto l’anno 2154 e il nome Avatar, il film Elysium descrive secondo i canoni della leggenda, l’evoluzione di un essere predestinato a compiere la salvezza del genere umano fino al sacrificio di se stesso. Il nome della stazione extraterrestre Elysium allude a Campi Elyssei dei Beati o all’Eliseo ma anche all’Elisir, la bevanda degli Dei che dà la salute eterna. Se nel film di Cameron, l’antico concetto Avatar, è erroneamente attribuibile all’alter ego, quello di incubarsi in un altro essere, nel film di Blomkamp, l’Avatar è sub inteso all’opposto nell’ipostasi di trovare se stesso e il proprio ruolo da compiere.

   ELEXIUM - LA RUOTA DELLA LEGGE

   Al di la di tutte le fiction è l’ora di tornare alla cruda realtà di questa Terra, il terzo piano o pianeta del nostro sistema solare. Sul percorso del tempo fino all’odierno 2013 si sono cumulati tante miserie ed errori nella storia umana che non basterebbero cento anni per eliminarli: pericolo atomico, terrorismo, inquinamento, riscaldamento globale, modificazioni genetiche, crisi generale, etc. Incredibilmente ma tutte queste cause sono endogene, generate dall’uomo. Da fuori il pianeta, l’unico pericolo verrebbe dall’attività solare o dalla collisione di qualche meteorite gigante, che ultima volta avrebbe colpito i dinosauri molti milioni di anni fa.

Elysium il regno delle leggi universali   Se quasi tutte le cause di distruzione sono di natura umana allora anche la soluzione dovrebbe essere antropologica. Il Creatore del genere umano accomunato in varie mitologie e religioni come programmatore dei destini umani parla così: “quando la legge scade Io, mi manifesto di nuovo per rintronare l’Ordine”. Da Brahma all’Ordine di Maat, fino alla Resurrezione Cristica, l’obiettivo principale nella Restaurazione dell’Ordine è la reintroduzione della Legge - LEX. E non si tratta di leggi fisiche esterne ma della Legge Interna nell’essenza dell’Onthos: Etica, Logos, Razione, Spirito. Ecco perché la Legge, lex - legis é multidimensionale: LEX - LUX - LEX(ico) dove Lex - legis é la Legge, Lux – lucis, la Luce, e il Lexico é, la Parola (lexem), ossia i tre luminari di una Triade indistruttibile che reincarnerebbe (Matreya. Dalla risoluzione di quasi tutti i problemi fino all’innesco della Resurrezione tutto passa attraverso questa equazione e questo personaggio.

   Se nel film Elysium la salute da trattare é quella fisica, bioenergetica, nel cosiddetto “ELEXIUM” celeste, l’applicazione rigorosa della triade: LUX - LEX - LEXICO appartiene a un tutt’altro mondo, quello spirituale, quasi divino. Qui il vero elisir è ELEXIR che dà la salute eterna. Dalla fantascienza di Elysium alla superrealtà ELEXIUM (il regno delle leggi universali), è una distanza enorme ma nello stesso tempo incredibilmente vicina poiché il suo reame è implementato nell’uomo, nella sua Natura Superiore.  Stranamente poi il fatto che la forma della stazione spaziale Elysium è molto simile all’archetipo dell’Elexium, la “Ruota della Legge”, via d’accesso alla Campi Elysei dei Beati celesti.

  Il nuovo Avatar, Maitreya dovrà apportare i Tre LEX (la Trilex, la vera Trichiave) per aprire le porte alla “stazione celeste” ELEXIUM, il Regno delle Leggi Universali. Nello stesso tempo, ELEXIUM é di per se una SHAMBALAH, luogo di assemblare le supreme verità. Anche la parola Shambalah è codificata e vuol dire assemblagio e Simbolo, strumento di assemblaggio, in fin fine un insieme fr. ensemble.

   L'EMBRIONE D'ORO

Elysium il regno delle leggi universali   La caratteristica essenziale del nostro mondo fisico è la coerenza dei suoi componenti. La materia ha una struttura precisa, dove i componenti atomici seguono movimenti rotatori e circolari come d'altronde le stele e i pianeti a macrolivello. Qualunque cosa ci sia in quest’Universo si sottomete a una logica coercitiva chiamata “Legge” e niente sfugge. Tra LOGICA e LEGGE esiste una relazione stretta. Ma anche le leggi sono molte e diverse e per non contraddirsi e poter lavorare in armonia esse si auto sistemano appunto in un “Sistema”, un LOGOS o “super legge” chiamato PRINCIPIO perché principale. Il Principio è il Principe delle leggi. In questa visione il principio dei vasi comunicanti direbbe: qualunque molti e differenti fossero i livelli delle varie sorgenti comunicanti essi hanno tendenza di apportarsi a un livello comune.

   Così come il Lexium anche il Principio è codificato: PRINCIPIO à PR-INCIPIT dove PR = Pi-r ossia Pi greco 3.1415.. e R è il Raggio del Cerchio, mentre INCIPIT è inizio, incipit. In conclusione il Principio altro non è che il Cerchio che attraverso il Pi greco e il Raggio ordina il mondo. Questo è il Principio Supremo.

   L’insieme di possibilità derivate dalla rosa delle leggi, governate dal Principio, costituisce l’Embrione ‘Oro, l’Uovo Cosmico, il Disco di Ra, l’Uovo Orfico, etc. Questo Uovo o Embrione esprima la suprema realtà dalla quale tutto l’Universo è nato. La parentela con il Cerchio, il Pi greco e il Raggio è evidente poiché la lettera “b” nell’EMBRIONE altro non è che “p” che codifica l’EMPRIONE. Lo stato embrionale è lo stato originario latente (laten = latin(o). Nell’Embrione d’Oro (Oro = origine) ci sono tutte le possibilità alfanumerico geometriche e i cardini del Sistemologia Universale. L’universologo Vasile Droj scoprì e sistemò l’Embrione d’Oro all’inizio degli anni ’80 del secolo scorso ma il mondo non fu pronto a ricevere la sua scoperta.

   IL MONOLITE E IL TRILITE (MONOLITHOS & TRILITHOS)

   In un altro film di fantascienza molto profetico, non “Elysium” bensì “2001: Odissea nello spazio” di Stanley Kubrick, si prospetta una stazione spaziale simile nella quale si accenna ad una scoperta straordinaria che avrebbe cambiato la storia dell’Umanità. Si trattava del famoso Monolite nero. Ebbene quel Monolite esiste ed ha un indicativo “Monolithos 2154”. I monoliti sarebbero però tre, “Trilithos”, e corrisponderebbero alle misure segrete di Maitreya. Ogni Monolite ha dei numeri specifici che nascondono gli Operatori sistemici del “Sistema di Quantificazione dell’Universo” che Vasile Droj scoprì nel lontano 1983. E il mondo fu di nuovo impreparato a ricevere. I valori numerici degli altri due Monolithi saranno presto svelati, però chi ha la pazienza e l’arguzia li troverà nei libri della Fondazione Universologica.

17.10.2013

Vasile Droj
Fondatore Centro Universologico di Roma

www.universology.com email vasidro@tiscali.it

 

Torna in Home Page Torna


Copyright © Edizioni Universology 2000-2015

Copyright © Vasile Droj 1975-2015