Traduttore di Google:

REDDITO DI ECCELLENZA
PER MERITO DI ECCELLENZA

DAL GREGGIO ALL’ORO GRIGIO (MATERIA GRIGIA)

SOLTANTO L’ECCELLENZA CI SALVERA’

AUTORE VASILE DROJ UNIVERSOLOGO

    

     Da sempre nella storia, la “bravura” delle persone ha contribuito alla crescita e al benessere delle nazioni; Egitto antico, Israele, Grecia, India, Cina, Europa fino ai nostri tempi con l’America. L’epoca moderna è cominciata con il Rinascimento Italiano e per merito e valore l’Europa ha conquistato il mondo. I creatori di valori non sono tutti uguali, ognuno ha la sua capacità distinta che deve essere scoperta e promossa dalla società nell’interesse nazionale. Occorre che il merito per l’Eccellenza sia compensato con un “reddito di Eccellenza”.

Salvator Mundi

     In Italia il Movimento Cinque Stelle arrivato al potere ha introdotto il cosiddetto reddito di Cittadinanza per aiutare le persone in difficoltà. L’intento è nobile però nelle circostanze difficili di debito eccesivo, scarsa produttività etc. il rispettivo reddito dovrebbe essere compensato con un altro più produttivo per l’economia nazionale, il cosiddetto “reddito di Eccellenza”. In altre parole lo Stato aiuti le persone talentate e geniali per realizzare i loro prodotti creativi accordandoli incentivi persino un reddito permanente sulla capacità creativa di ciascuno.  

     CONCLUSIONE: Poiché il reddito di cittadinanza non è produttivo, occorre uno produttivo, meglio se “super produttivo” detto “reddito di eccellenza”. Senza il reddito di eccellenza, il reddito di cittadinanza è poco producente per l’economia.

 

     IL REDDITO DI ECCELLENZA In primis, consiste nell’aiutare attraverso un reddito quelli che eccellano in un campo o nell’altro di attività, ai talenti, e ai geni. L’innovazione geniale di un inventore equivale a volte il lavoro di migliaia, centinaia di miglia, persino milioni di lavoratori. Un’invenzione colossale può cambiare persino il corso della storia. Quante simili scoperte si sono perse perché non furono aiutate dallo Stato. America aiuta gli uomini di talento ed è per questo che è prima nel mondo. Vedi Silicon Valley, dove tutto è assicurato agli uomini valorosi che devono soltanto creare nuovi valori.


Salvator Mundi     Nelle nuove super scienze: Universologia e Universalogia (Conoscenza Universale) scoperte dall’autore Vasile Droj, esiste una disciplina chiamata Categorematica” (59), (61) che studia le varie categorie di realtà. La sotto disciplina, Diagrammatica, (62) attraverso appositi diagrammi chiarisce qualunque realtà messa in discussione. Ecco il “diagramma dell’Eccellenza” nella Scala di Valori:


7) SANTO
6) EROE
5) GENIO
4) TALENTO
3) MERITO
2) LAVORO
1) MENEFREGHISTA

     Nella Scala di sopra, salendo insù dal comune stato operante, il Lavoro, in qui tutti siamo immersi, si arriva al Merito. Sono però pochi quelli che hanno un Merito e tra questi molto rari i veri Talenti. Salendo la Scala si arriva al Genio, apparizione molto rara. Infine nella cima si trova l’Eroe sempre Genio che però mette in pratica le più sublime idee. Quando coinvolge società intere riformando i fondamenti religiosi, sapienziali, scientifici, etc., allora si dice che costui e un Eroe Civilizzatore e frizza persino la Santità.

     Ora dal punto di vista valoriale ogni Lavoratore vale più di 100 menefreghisti, ma anche a ogni 100 lavoratori c’è appena uno (1) solo che ha Merito. In ogni 100 Meritosi c’è appena 1 Talento, in ogni 100 talenti, appena un solo Genio mentre occorrono 100 geni per avere un solo grande Eroe Civilizzatore come Mosè o Alessandro Magno. Di “veri Santi” come Cristo, né anche parliamo, sono rarissimi anzi Unici. Secondo questa Scala di Valori un Talento vallerebbe (10.000) lavoratori, un Genio, un milione (1.000.000) e un Eroe cento milioni (1.000.000.000). Più si va in alto più rilevante è l’Eccellenza. Di questo Diagramma scalare di valori si deve tener conto nella graduatoria del reddito di Eccellenza.  E se le cose vanno bene, si può fare anche il “Bingo” scoprendo una pleiade di geni e “super geni” e perché no qualche Eroe civilizzatore che ci manca tanto. Poi Dio provvederà a inviare anche il suo Santo.

     Ora nell’anno 2019 c’è una buona occasione di utilizzare le Celebrazioni, 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci” (2), (92), (94), (95) per proporre e debellare l’Eccellenza, con la possibile scoperta di un nuovo Leonardo e perché no, un “Super Leonardo” o un “Super Einstein”. Nello sperimento, la Chiesa potrà mettere a disposizione spazio immobiliare per uso provvisorio valorizzando quello che ha ricevuto in donno nei secoli, portandolo a dare frutto come nella parabola biblica dei “talenti d’oro”. Strano poi la relazione talenttalento. Che la soluzione al problema di trovare e promuovere i Talenti sia il Mecenatismo non c’è dubbio poiché Mecena = Me + Cena che vuol dire “Mettere a Cenna” ossia mettere insieme gli interessati in un progetto sostenuto da talenti e talenti, (ossia finanza ed eccellenza). La Chiesa deve essere fiera poiché l’inviato di Gesù Cristo, il Paracleto d’imminente manifestazione, in traduzione Para+cleto vuol dire “straordinariamente eclettico”, l’Eccellenza per eccellenza”.

     L’Italia è stata sempre il paese dove eccellevano i talenti, dove è partito il Rinascimento. E’ l’ora di iniziare un Nuovo Rinascimento. Il reddito di Eccellenza sarebbe un buon deterrente. Prima di tutto però c’è da rifare il grande gap (mancanza) ossia l’Eccellenza del Pensiero Sistemico (già preparato*). La Francia, l’Inghilterra, Germania, hanno prevalso, in questo campo.

                MERITO PER ECCELLENZA - L’ORO GRIGIO
Il “Reddito di Eccellenza” non sarebbe un problema ad attuarlo, più difficile è individuare il “Merito di Eccellenza” su quale il “reddito" si fonda. Nell’era di Internet tutte le notizie fasulle continuamente ripetute diventano realtà e tutte le nobili verità non ricordate e rinfrescate scompaiono nel dimenticatoio lontano dalla coscienza pubblica. Perciò occorre rafforzare permanentemente il concetto di Eccellenza ripetendolo continuamente rilevando il Merito, il Talento, la Genialità, l’Eroicità e la Santità. Occorre perciò la Virtù o la virtuosità. L’eccellente diagramma: VERITA’ - VIRTU’- VERTICE - VORTICE contiene in se la sequenza del Successo. Perciò lo Stato con le sue istituzioni Verifichi (= vero facere) la Veridicità dei dotti dei ”eccellenti” e tramite le sue Virtù esecutive le porti al Vertice, la Realizzazione. Là in Vertice il Merito brillerà e diventerà un vero VORTICE che propulserà la società.

Salvator Mundi    Di grande aiuto in questo senso è il libro dell’autore Vasile Droj “Utopia Concreta – L’Illuminazione di massa” Edizioni Universologia, 2019. La parola" Eccellenza" viene da Eccellere ed essere Cellere (veloce, rapido) in qualcosa. Eccella in un campo o nell’atro chi ha molto studiato e praticato (fin qui merito) o chi è nato con un talento, genio, eroicità e santità (geneticamente acquisito). Il mito per eccellenza dedicato all’Eccellenza è l’Excalibur cioè “Ex Calibro” ossia eccezionale.

      In parallelo si deve CREARE UNA SCUOLA FILOSOFICA*. I Cinesi hanno il confucianesimo, Giapponesi lo scintoismo e lo Zen, gli Indiani hanno la loro filosofia antica e Yoga, Americani l’elitismo “best” ista, Russi il nazionalismo specifico, egli Ebrei i sistemi cabalistici etc. Gli Italiani? Hanno la destrezza creativa estetica, però occorre anche la destrezza del “pensiero sistemico universale” nel quale perseverare. Qui c’è da lavorare sodo. Per fortuna tutto è preparato, in Italia esisterebbe il migliore “software” in assoluto in questo senso già pronto, occorre soltanto implementarlo nel “hardware”: persone adatte, spazi su misura, mecenati pronti, pubblicità, etc.

     Se c’è un’eccellenza creativa “alla Leonardo”, occorre metterla subito alla prova “ora e qui”. Il problema come detto è la mancanza di una filosofia e pensiero di organizzare questo “insieme” di condizioni per “far sistema”, come diceva all’epoca il presidente della Repubblica Azeglio Ciampi. La soluzione sta nell’utilizzo della Scienza Universale – Universologia, Universalogia e le sue sorelle scoperte e messe a punto dall’autore. Perciò sarà necessario istituire una Banca d’Idee e Progetti e una Borsa delle Idee e dei Progetti, convogliando lo Statale e il Privato.

     E' fondamentale istituire un “Mecenatismo di Stato” appoggiato da un “Mecenatismo Privato”. Perché in America sono tanti milionari e miliardari mecenati, filantropi, mentre in Italia, niente, quando il Mecenatismo è nato proprio qui? Berlusconi lo poteva fare al suo tempo e lo può ancora oggi perché ha le televisioni, e la sua sorte e quella dell’Italia cambierebbero di molto. Meglio tardi che mai. In Romania il latifondiario Gigi Becali ha dato alcuni esempi del genere e poteva di più ma gli mancavano i progetti*. D’altronde la Romania sarebbe un buon laboratorio sperimentale essendo più piccola, e la miniatura è più agevole. Sempre là si possono sperimentare le cose anche alla grande a un tutt’altra scala, vedi Universalion (81), (82), (96). Basterebbe un solo “super genio universale” che Italia cambierebbe completamente secondo l’esempio insegnato dalla punta della piramide di Cheope, capace d’innescare idee e fenomeni a cascata. La quantità di rivelazioni, scoperte e progetti sarebbe così vasta che neppure il più grande Edificio pubblico del mondo, la Casa del Popolo di Bucarest con le sue 1100 stanze lo potrebbe contenere.

      Area latina ha Diagrammi originali provenienti direttamente dal latino che sono convertibili in inglese dove il 40% del lessico è latino. Poi attraverso la lingua romena avente sufficiente lessico slavo, si potrebbe agganciare all’esperimento “Eccellenza” anche l’aria linguistica slava: Russia, Bulgaria, Polonia, Cechia, Slovacchia, Serbia, Croazia, Slovenia, Etc.

      Già che Beppe Grillo inventò il reddito di Cittadinanza ora si prepari ad abbordare anche il reddito di Eccellenza. Finita l’’Insonnia” e l’ora d’alzarsi e fare un nuovo spettacolo sul Merito di Eccellenza. Una mano gli darò anch’io, la sceneggiatura è già pronta. Tra l’altro il Movimento deve ritornare alle sue Origini filosofiche* (79), anzi alle Pre Origini concettuali* per trovare, nuova linfa e nuova plasma, per ricompattare l’Aura Capacitativa.

     In conclusione, una volta che il Merito di Eccellenza sarà accertato, occorrà procedere al rilascio del reddito di Eccellenza. L’aspirazione al Merito di Eccellenza potrebbe emulare e stimolare tanti creatori facendo schizzare in su il Pil nazionale. Soltanto l’Eccellenza ci salverà.

Roma 23.07.2019


Vasile Droj

Fondatore Centro Universologico di Roma

www.universology.com  e-mail vostreopinioni@universology.com

 

 

Torna in Home Page Torna


Copyright © Edizioni Universology 2000-2019

Copyright © Vasile Droj 1975-2019